ARIENZO - Al via il servizio di refezione scolastica 2023/2024: lo comunicano il sindaco Giuseppe Guida e l’Amministrazione, nella persona dell’assessore alla Pubblica Istruzione Maria Grazia D’Agostino. Il servizio, che sarà riservato agli alunni delle Scuole dell’infanzia e primarie situate sul territorio comunale, comincerà, ufficialmente, lunedì 2 ottobre.

Le domande di iscrizione, da compilare e inviare esclusivamente online, tramite piattaforma dedicata Telemoney,  dovranno essere presentate entro e non oltre martedì 26 settembre. I richiedenti per l’anno scolastico precedente, ovvero 2022/2023, dovranno inviare nuova istanza, avendo cura di modificare i dati e di precisare sia l’Istituto che la  classe di frequenza. Sono previsti costi differenti, per singolo ticket, da pagare anticipatamente, a seconda della fascia di reddito dichiarata tramite ISEE.

Nello specifico, per i residenti il costo sarà di: 1 euro, con ISEE da 0 a 500 euro, per fascia prevista quarto figlio; 2 euro, da 501 a 3 mila euro, per fascia prevista quarto figlio; 2,50 euro, da 3.001,00 a 11 mila euro, per fascia prevista terzo figlio; 3,30 euro, da 11.001,00 ad altro, per fascia prevista secondo figlio. Per i residenti in altri paesi, il costo sarà di: 2 euro, con ISEE da 0 a 3 mila euro, e 3,30 euro, da 3.001,00 ad altro. L’istanza dovrà essere corredata di documento d’identità del richiedente, certificazione ISEE in corso di validità e certificato medico per eventuali allergie/intolleranze.

Il pagamento dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario intestato al Comune, con causale “refezione scolastica”, o, in alternativa, tramite conto corrente postale e, infine, presso gli uffici comunali o gli esercenti autorizzati. L’avviso è stato pubblicato nella sezione Albo Pretorio del sito istituzionale. Sarà, pertanto, possibile prendere visione di tutti i dettagli necessari alla trasmissione della richiesta di adesione e alla finalizzazione dei pagamenti.

“La scuola continua ad essere un punto cruciale della nostra azione amministrativa - hanno dichiarato Sindaco e Assessore. È tutto pronto per avviare con regolarità l’anno scolastico, offrendo i servizi basilari per l’agevolazione di alunni e famiglie. Si è provveduto, nei tempi, all’assegnazione dei voucher per l’acquisto dei libri di testo e, tra due settimane, anche la mensa sarà pienamente attiva, con costi modici e nella norma”.