5F981AE79B41078FEDC22D3ABDAFE100
Il teatro di corte della Reggia di Caserta
Il teatro di corte della Reggia di Caserta

CASERTA – Cinque teatri casertani entrano tra i Monumenti Nazionali. E’ questa la notizia diffusa dai deputati casertani di Fratelli d’Italia Gimmi Cangiano e Marco Cerreto che sono riusciti a far entrare questi luoghi di cultura nella proposta di legge in discussione alla Camera sulla Dichiarazione dei principali Teatri Italiani come Monumenti Nazionali.

teatro parravano

La dichiarazione congiunta dei parlamentari

«Oggi è un giorno importante per la nostra Provincia, per la sua innegabile storia e per il suo riconosciuto legame con i luoghi di arte e di cultura – dichiarano in una nota congiunta i due parlamentari - Grazie infatti ad una serie di emendamenti a nostra firma, nella Proposta di Legge in discussione alla Camera riguardante la Dichiarazione dei principali Teatri Italiani come Monumenti Nazionali, sono stati inseriti anche quei nostri Teatri che da decenni caratterizzano la vita artistica, sociale e culturale della Provincia di Caserta e che richiamano sempre nomi di prim'ordine tra attori, cantanti, gruppi musicali lirici e sinfonici, scrittori e liberi pensatori. 

teatro garibaldi

I teatri interessati

In particolare sono stati inseriti tra i Teatri Italiani meritevoli di essere dichiarati Monumento Nazionale: Il Teatro di Corte" della Reggia di Caserta; Il Teatro "Cimarosa" di Aversa; Il Teatro Comunale "Costantino Parravano" di Caserta; Il Teatro "Garibaldi" di Santa Maria Capua Vetere; Il Teatro "Ricciardi" di Capua. È un risultato straordinario, un riconoscimento di cui andiamo fieri ed orgogliosi. Perché va nella direzione di affermare tutto il bello ed il buono che le nostre città ed i nostri territori si portano dentro, ma che in molti ancora non conoscono».

Gli on.li Cerreto e Cangiano
teatro ricciardi
teatro cimarosa