CASERTA - La CISL FP esprime profonda preoccupazione per il disagio del personale in servizio nelle Amministrazioni Comunali, impegnate nell’assistenza ai cittadini che, nelle ultime ore, hanno ricevuto il messaggio di sospensione del reddito di cittadinanza.

"Il personale in servizio è stato preso d’assalto dai cittadini - racconta Franco Della Rocca, segretario generale di categoria - che hanno protestato, mettendo a repentaglio la sicurezza degli operatori addetti ai Servizi Sociali.

Il passaggio verso la nuova misura rischia di creare una grave forma di diseguaglianza minacciando i diritti dei cittadini".

La CISL FP denuncia lo stato di difficoltà e sollecita soluzioni che possano garantire la sicurezza dei diritti di tutti i soggetti coinvolti finalizzati a soddisfare i bisogni delle persone nella filiera del welfare territoriale.