5F981AE79B41078FEDC22D3ABDAFE100
Carcasse di auto nel fiume
Carcasse di auto nel fiume

MONDRAGONE –  Le guardie giurate WWF Italia, in servizio presso il Nucleo di Vigilanza WWF di Caserta, addette alla vigilanza venatoria, ambientale e zoofila, nella mattinata di domenica 17 marzo 2024, hanno trovato un vero e proprio cimitero di carcasse di auto ed altri rifiuti speciali abbandonati illegalmente in un affluente del fiume Savone nel territorio del comune di Mondragone.

Cimitero di carcasse di auto trovate nell'affluente del fiume Savone: la scoperta delle guardie giurate del Wwf

In questa zona le Guardie del WWF hanno constatato la presenza di molteplici siti di abbandono rifiuti e contestualmente hanno inviato diverse segnalazioni, tramite PEC agli enti preposti. Il servizio di vigilanza ambientale, nel corso delle perlustrazioni ha individuato anche altri siti a rischio, tra cui qualcuno in cui è stato depositato amianto.

La scoperta a Mondragone
Le carcasse di auto bruciate rinvenute nell'affluente del fiume Savone

Il ruolo strategico delle guardie giurate del Wwf a difesa dell'ambiente: come si diventa volontario

Il settore della vigilanza volontaria WWF Italia è dedicato a chi ha una particolare sensibilità ambientale e, pur essendo già un volontario o un attivista, ha voglia di impegnarsi in maniera ancor più intensa per contribuire a rendere più efficace l’azione del WWF a difesa della Natura.

Questa particolare area del volontariato WWF, si compone di due figure: Assistenti Ambientali Antibracconaggio e Guardie Particolari Giurate WWF Italia. 

Il servizio di vigilanza
Ritrovati anche altri rifiuti speciali abbandonati illegalmente

Il titolo di guardia giurata del Wwf rilasciato dagli enti pubblici

Gli AAA sono volontari e attivisti WWF che, avendo partecipato ad appositi corsi di formazione interni, forniti gratuitamente dal WWF Italia, hanno acquisito delle particolari competenze che consentono loro di operare sul territorio a supporto delle guardie volontarie. Diventare un AAA è inoltre un passo necessario per potere ottenere la qualifica di guardia volontaria WWF.

Le GPG, sono volontari e attivisti che, oltre ad avere partecipato ai corsi di formazione teorico/pratici organizzati dal WWF, hanno preso parte ad una ulteriore fase di formazione, le cui modalità e tempistiche devono essere determinate dagli enti pubblici competenti, e superato con successo un esame finale.

La fase successiva consiste nell’ottenimento di un titolo rilasciato dagli Enti Pubblici competenti che indica i limiti e le competenze, territoriali e per materia, entro le quali la guardia può operare e che riconosce alla stessa la qualifica di pubblico ufficiale nell’esercizio delle proprie funzioni. In Campania sono numerosi i giovani che si stanno interessando delle problematiche inerenti la difesa dell'ambiente.