5F981AE79B41078FEDC22D3ABDAFE100
Carabinieri al Centro Campania
Carabinieri al Centro Campania

MARCIANISE - Utilizzava una borsa schermata con dei fogli di alluminio per eludere i sensori dei dispositivi antitaccheggio, installati presso alcune delle profumerie del parco commerciale di Marcianise, in provincia di Caserta.

Furto di profumi al 'Centro Campania', denunciato 34enne

È così che il 34enne georgiano, prima di essere scoperto dal personale addetto alla sicurezza del centro commerciale Campania, era già riuscito ad impossessarsi di oltre 900 euro di profumi di varie marche, allontanandosi indisturbato dalle profumerie.


Il suo atteggiamento nervoso e circospetto però lo ha tradito. Gli addetti alla vigilanza, insospettiti, hanno chiamato i carabinieri della locale Stazione che, prontamente intervenuti, hanno bloccato il georgiano trovandolo, a seguito di perquisizione personale, in possesso di tutta la refurtiva ancora occultata nella borsa schermata.

L'uomo elude i sistemi antitaccheggio e si impossessa di 900 euro di prodotti

I profumi recuperati sono stati restituiti ai responsabili degli esercizi commerciali derubati. L’uomo, accompagnato in caserma, è stato denunciato in stato di libertà. Dovrà rispondere di furto aggravato.

Intanto, proprio nella giornata di oggi Il Prefetto di Caserta, Giuseppe Castaldo, ha presieduto stamane, a Palazzo del Governo, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica dedicata al territorio della provincia. All'ordine del giorno, c'era proprio l'aumento dei furti in provincia di Caserta. 

Tra le linee di intervento definite nel corso dell’incontro di oggi, è stata disposta, inoltre, l’intensificazione generale dell’attività di prevenzione e controllo del territorio, attraverso servizi mirati, dinamici e diffusi, sugli obiettivi sensibili inseriti nel “Piano Coordinato di Controllo del Territorio” e nelle fasce orarie più interessate da fenomeni criminosi, con l’impiego delle unità territoriali delle Forze di polizia. Previsti incentivi per le impese che aderiranno al video-allarme antirapina previsto da un'intesa fra Ministro dell’Interno, Confcommercio e Confesercenti

Oggi summit in Prefettura contro l'aumento dei furti: più controlli e telecamere

“Le iniziative in corso - ha sottolineato il Prefetto - rispondono ad una esigenza di sicurezza sempre più diffusa nella comunità, alla quale tutti, Istituzioni statali e locali, operatori economici e cittadini, sono chiamati a rispondere in quanto la sicurezza è un “bene comune”, che richiede il coinvolgimento e l’impegno di tutte le componenti della società in modo integrato e partecipato. Attraverso un’azione sinergica e diversificata, mettendo in campo tutti gli strumenti possibili e tecnologicamente avanzati, è possibile affrontare sfide sempre più complesse per la crescita del “sistema sicurezza”.