CASERTA – Emergenza truffe nel casertano. Il sistema è sempre lo stesso: un messaggio whatsapp inviato da figli o nipoti che può diventare lo strumento per introdursi all’interno del conto corrente delle vittime. Il messaggio che viene ricevuto è il seguente: “Ciao papà/mamma, questo è il mio nuovo numero di telefono mi mandi un messaggio su WhatsApp”.

Una volta accettato il nuovo numero si avvia una conversazione in cui il finto figlio chiede al genitore di fare un bonifico su un conto corrente di un amico/complice per sua temporanea impossibilità. Un sistema ben oliato che ha già fatto diverse vittime.