5F981AE79B41078FEDC22D3ABDAFE100
La vittima Alessio Melillo (a sinistra) e il reo confesso Danilo
La vittima Alessio Melillo (a sinistra) e il reo confesso Danilo

GIOIA SANNITICA – E’ stata dissequestrata la villetta di Gioia Sannitica dove avvenne l’omicidio di Alessio Melillo ed il ferimento del fratello Giovanni. La disposizione è stata firmata dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere. Nella villetta sono stati quindi effettuati tutti i controlli e le verifiche necessarie per costruire l’impianto accusatorio della Procura.

La tragedia

La tragedia si consumò nella villetta della frazione Caselle lo scorso 14 febbraio quando il fratello minore della famiglia Melillo, Danilo di 19 anni, armato di un coltello uccise prima il fratello maggiore Alessio di 24 anni e ferì al volto il secondogenito Giovanni di 22 anni. Dopo la rabbia violenta Danilo scappò ma venne ritrovato dai carabinieri la mattina dopo.

militari

Comunità ancora sotto choc

Giovanni venne ricoverato all’ospedale di Napoli e le sue condizioni sono in miglioramento. L’accaduto è ancora fonte di confusione nella frazione di Gioia Sannitica dove nessuno ancora riesce a spiegarsi i motivi di quanto accaduto.