CASERTA - E' Caserta il secondo capoluogo campano, dopo Benevento, scelto dall'AsLIm Italy (Associazione Liberi Imprenditori Italiani, con sede legale a Limatola e con oltre cinquanta sedi in Italia) per allestire il suo gazebo in piazza con cui raccogliere firme a sostegno della pace fiscale e contro le cartelle "pazze" esattoriali. L'evento si terrà in piazza Carlo Cattaneo (dalle 11 alle 20.30) domenica 28 maggio e la successiva domenica 4 giugno. Lo rende noto il presidente dell'associazione degli imprenditori Alessandro Fucci il quale annuncia che domenica prossima 28 maggio e la domenica successiva "il gazebo verrà allestito in piazza Carlo Cattaneo a Caserta, dalle ore 11 fino alle 20,30".

"I recenti provvedimenti del nuovo governo - spiega il presidente dell'AsLIm Italy Alessandro Fucci - accendono uno spiraglio di fiducia in tantissimi imprenditori e partite iva che da anni vengono 'vessati' da uno Stato che li ha sempre considerati evasori. Con questa iniziativa intendiamo sostenere tutte quelle forze politiche sensibili al problema che da anni ha 'imprigionato' milioni di cittadini e imprese, molte delle quali hanno chiuso generando migliaia di disoccupati in più.

Addirittura - continua Fucci - nei cassetti fiscali degli utenti non sempre vengono cancellati debiti che dovrebbero risultare estinti, nonostante le nostre segnalazioni. Mi auguro che domenica al nostro gazebo vengano a sostenerci anche i rappresentanti delle Istituzioni, che conoscono meglio di altri la situazione economica reale delle nostre realtà, e i rappresentanti eletti al Parlamento".