5F981AE79B41078FEDC22D3ABDAFE100
L'intervento dei carabinieri
L'intervento dei carabinieri

CASAPULLA - Una richiesta di intervento per una violenta lite in corso, giunta la notte scorsa alla Centrale Operativa della Compagnia carabinieri di Santa Maria Capua Vetere, attraverso il numero di emergenza “112”, ha immediatamente attivato la pattuglia del locale Nucleo Operativo e Radiomobile.


Scoppia violenta lite nella hall dell'albergo sull'Appia: aggressore fermato e denunciato

A chiedere aiuto è stato il concierge di una struttura alberghiera situata sulla via nazionale Appia, nel comune di Casapulla, nel casertano, dove poco prima, per futili motivi, si era accesa la lite tra un 34enne lituano e un 25enne moldavo che stava coinvolgendo anche gli arredi e le suppellettili della struttura.
Al loro arrivo i carabinieri hanno sorpreso i due ancora intenti ad azzuffarsi e constatavano gli ingenti danni causati alle pareti, alle finestre, e ad alcuni arredi della hall dell’albergo.

L'uomo è stato bloccato dai carabinieri utilizzando lo spray al peperoncino


Nessuno dei soggetti coinvolti sembrava voler porre fine alla lite e, nonostante uno dei due presentasse ferite sanguinanti al volto, il suo aggressore continuava a picchiarlo e a rivolgersi con fare minaccioso e violento anche contro i carabinieri che cercavano di calmarlo.
L’uomo, in forte stato di alterazione psicofisica, dovuto all’assunzione di alcolici, ha indotto i militari all’utilizzo del dispositivo di autodifesa a base di "oleoresina di capsicum" in dotazione, cosiddetto spray al peperoncino.
L’oleoresina utilizzata ha subito reso inoffensivo il più violento dei due senza causargli ulteriori danni fisici.

Sul posto è intervenuta un'ambulanza del 118 trasferendo i due uomini al pronto soccorso


Sul posto è successivamente intervenuto personale sanitario del servizio “118” che ha accompagnato i due presso il pronto soccorso dell'ospedale di Caserta per le cure del caso.
A seguito degli immediati accertamenti i Carabinieri hanno ricostruito le fasi della lite e identificato il 25enne moldavo quale aggressore. Il giovane è stato denunciato in stato di libertà e dovrà rispondere di violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.