CASERTA - A breve prenderanno il via i cantieri per quel che riguarda due interventi molto importanti riferiti a due scuole della città di Caserta. C’è stata l’aggiudicazione definitiva, con i relativi adempimenti amministrativi necessari, per ciò che concerne i lavori di abbattimento e ricostruzione della Scuola Media “Ruggiero” di via Trento, nel Quartiere Acquaviva.

Il primo intervento

L’intervento, del valore di oltre 2,3 milioni di euro e realizzato nell’ambito del PINQUA (Programma Innovativo Nazionale per la Qualità dell’Abitare), fa parte del finanziamento di 15 milioni di euro che determinerà un radicale cambiamento dell’intera zona. La nuova scuola sarà caratterizzata da due elementi: la modernità e la sostenibilità. Dal punto di vista dell’impatto ambientale, ci saranno grossi passi avanti rispetto al precedente edificio: l’attenzione, infatti, sarà focalizzata su una totale riqualificazione sia in chiave di sicurezza che di efficientamento energetico. La nuova scuola sarà dotata di un efficiente sistema di isolamento termico e di impiantistica moderna. Non vi saranno barriere architettoniche e verranno predisposte guide con diversificazione dei materiali di rivestimento per l’accesso di persone con disabilità. Inoltre, saranno installati pannelli solari per ottenere una produzione di energia elettrica che dovrà poi alimentare l’intero plesso scolastico. Il risparmio energetico sarà ottenuto anche attraverso la realizzazione di un impianto elettrico all’avanguardia, che ridurrà al minimo i consumi energetici, così come dall’apposizione di infissi capaci di trattenere il calore d’inverno. Infine, sarà costruita anche una palestra polifunzionale, all’interno della quale sarà possibile praticare diversi sport e che consentirà all’intera comunità del Quartiere Acquaviva di poter usufruire di un significativo spazio di socialità e di aggregazione.

La realizzazione di una mensa

Altro intervento di primaria importanza, per il quale c’è stata un’aggiudicazione definitiva dei lavori, è quello relativo alla realizzazione di una mensa all’interno dell’Istituto comprensivo “Da Vinci – Lorenzini” di via G.M. Bosco. L’intervento, realizzato con risorse Pnrr (Programma “Futura – La scuola per l’Italia di domani”), si avvale di un investimento di 824mila euro. Il progetto prevede un ampliamento dell’attuale struttura, con la costruzione di un corpo su un unico piano, adiacente all’edificio esistente. Il nuovo fabbricato sarà destinato alla realizzazione di una mensa, capace di ospitare contemporaneamente tutti gli alunni dell’Istituto. La struttura sarà costruita con tecniche innovative e sarà ad elevata efficienza energetica, grazie all’adozione di soluzioni costruttive altamente tecnologiche, in grado di rendere la struttura autonoma sotto il profilo della produzione dell’energia che dovrà poi alimentare la mensa. Si provvederà, infatti, ad installare panelli solari per ottenere energia pulita e garantire il riscaldamento dell’edificio nella stagione invernale, il raffrescamento d’estate e l’alimentazione del sistema di illuminazione.

scuola da vinci caserta

La dichiarazione del sindaco Marino

“All’edilizia scolastica – ha spiegato il Sindaco di Caserta, Carlo Marino – stiamo dedicando una grande attenzione, destinando tante risorse per riqualificare molte scuole esistenti e per costruirne di nuove. Stiamo lavorando per consentire ai nostri ragazzi di poter usufruire di istituti all’avanguardia, sicuri e tecnologicamente avanzati, dotati di moderni laboratori e di palestre. Nel caso della Scuola Media Ruggiero, ci siamo concentrati anche sull’ecosostenibilità, con l’utilizzo di materiali innovativi, e sull’efficientamento energetico. Grazie ai fondi del Pnrr stiamo compiendo un’opera di modernizzazione nel campo dell’edilizia scolastica che non ha precedenti”.