5F981AE79B41078FEDC22D3ABDAFE100
Arrestati dalla polizia stradale
Arrestati dalla polizia stradale

CASERTA - E' stata la polizia stradale di Caserta a fermare gli autori di una truffa che poche ore prima era stata perpetrata ai danni di una 74enne di Arlena Di Castro, in provincia di Viterbo. 

Truffano un'anziana, coppia di malviventi arrestati al casello di Caserta 

Si tratta di due uomini di 21 e 42 anni con numerosi precedenti penali, entrambi originari della provincia di Napoli. La coppia di malviventi era riuscita a raggirare la vittima con una telefonata, in cui uno dei due fingendo di essere un maresciallo dei carabinieri informava la donna che suo figlio era stato arrestato dopo aver provocato un grave incidente stradale. 

I due fermati dalla polizia stradale: recuperati gioielli per un valore di 25mila euro

L'uomo l'aveva convinta che per farlo scarcerare, doveva consegnare tutto il denaro contante e i gioielli che aveva in casa ad un carabinieri che sarebbe venuto a prenderli direttamente a casa. Infatti, subito dopo la telefonata alla porta dell'anziana si era presentato un uomo che, spacciandosi per un carabiniere in borghese, si era fatto consegnare dalla vittima, gioielli per un valore di 25mila euro. 

I malviventi incastrati e rintracciati grazie alla macchina con cui si spostavano

A quel punto la 74enne preoccupata aveva chiamato il figlio per sapere se era stato liberato, il quale intuendo che la madre era stata truffata ha avvertito immediatamente i carabinieri. I militari indagando sulla vicenda sono riusciti a risalire alla targa di una macchina che alcuni testimoni avevano visto aggirarsi per le vie del paese. 

Diramate le ricerche, il veicolo con a bordo i due malviventi è stato fermato poche ore dopo al casello autostradale di Caserta nord. Per i due è scattata la denuncia in stato di libertà per concorso in truffa, mentre la refurtiva è stata sequestrata in attesa di essere restituita alla donna.