CASAL DI PRINCIPE – E’ stata emessa la sentenza del processo d’Appello per l’omicidio dell’imbianchino Domenico Zippo avvenuto nel 1997 a Casal di Principe. Sul banco degli imputati della terza sezione della Corte d’Appello di Napoli c’erano Aniello Bidognetti, figlio del capo clan Cicciotto e’ mezzanotte, e Giuseppe Dell’Aversano.

La sentenza

Nello specifico Bisognetti è stato assolto per non aver commesso il fatto, mentre per Dell’Aversano c’è stata la conferma della condanna di primo grado a 30 anni di reclusione all’esito del rito abbreviato.

Il delitto

Il delitto Zippo avvenne nel corso della faida tra gli Schiavone e i Bidognetti. L’imbianchino stata passeggiando su corso Umberto a Casal di Principe quando venne avvicinato ed ucciso con tre colpi di pistola al petto. Coinvolti nel delitto anche l’altro figlio di Bidognetti Raffaele e Giuseppe Setola.