FRANCOLISE - L’ex consigliere del Comune di Francolise Tommaso Campanile, difeso dall’avvocato Gennaro Iannotti, è stato assolto con formula piena dall'accusa di voto di scambio perché “il fatto non sussiste”.

La decisione

Lo ha deciso la seconda sezione penale del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, giudice dott.ssa Carla Montanaro. Insieme a lui è stato assolto anche il padre Andrea Campanile.  

Confermata la sua innocenza

Tommaso Campanile ha sempre ribadito la sua innocenza, convinto che si è trattata di una mera macchinazione a suo danno. L’assoluzione piena conferma la sua totale estraneità all’accusa di voto di scambio.