5F981AE79B41078FEDC22D3ABDAFE100

MARCIANISE - Ridotte le tariffe della mensa scolastica. La giunta comunale guidata dal sindaco Antonio Trombetta ha approvato una delibera con cui ha rideterminato i costi dei singoli pasti che erano stati approvati dal Commissario Straordinario con la delibera 60/2023, atto che aveva determinato un aumento significativo della spesa per gli utenti a causa dell’aggiornamento dei prezzi che erano rimasti invariati dal 2016.

L’Amministrazione Comunale è riuscita ad abbassare il costo del pasto da 4,38 euro a 3,75 euro applicando il ribasso offerto dall’operatore economico in sede di gara direttamente alle tariffe già previste dal Commissario Straordinario, ribaltando il beneficio economico che aveva ottenuto l’Ente a favore dei cittadini.

E’ possibile presentare l’istanza per accedere al servizio fino al 30 settembre 2023 attraverso l’iscrizione on-line utilizzando l’apposita piattaforma, accedendo al link https://www.telemoney.cloud/.../registrazionedomandatrasp... , effettuando anche i pagamenti per via telematica con PagoPa.

La tariffa che l’utente dovrà corrispondere sarà definita in base alla fascia reddituale di appartenenza ISEE con un costo progressivo che va da 0,75 euro fino a 3,75 euro per ogni singolo pasto.

“In un momento sociale così delicato – ha dichiarato l’assessore alla Pubblica Istruzione Francesca Cicchella – era doveroso tutelare le famiglie, riducendo il più possibile il costo dei pasti del servizio di refezione scolastica. L’aumento era stato determinato nella fase di commissariamento dell’Ente dall’aggiornamento delle tariffe per cui ci siamo trovati di fronte a una decisione già assunta che opportunamente abbiamo rimodulato. L’obiettivo dell’amministrazione è di fornire un servizio di qualità agli utenti per cui continueremo a vigilare, anche attraverso il prezioso contributo dei componenti della commissione mensa. A tal proposito, abbiamo già riscontrato significativi vantaggi dall’introduzione del sistema di digitalizzazione nella gestione del servizio. Siamo convinti di essere sulla buona strada”.