Approvati i bilanci d’esercizio di AIR Spa e AIR Campania. Acconcia: «Performance rilevante, pronti per le nuove sfide»

REGIONALE - Sono stati approvati dall’Assemblea dei soci i Bilanci di Esercizio 2022 di AIR Spa ed AIR Campania Srl.

Per la controllante Autoservizi Irpini Spa, che si occupa della realizzazione e gestione delle reti e degli impianti funzionali all'esercizio del trasporto di persone, l’utile di esercizio è di euro 33.361; mentre la controllata AIR Campania, che gestisce il Trasporto pubblico su gomma sul territorio regionale, ha fatto registrare un utile di euro 89.858.

A caratterizzare l’andamento della gestione d’esercizio, gli affidamenti in via emergenziale dei servizi minimi di Tpl prima eserciti da altre quattro società, con l’assunzione di circa 720 dipendenti e la integrazione del parco rotabile, oltre ad una riduzione dei ricavi di traffico quale conseguenza del covid e all’aumento dei costi derivanti dal “caro energia”, fenomeni che le misure di ristoro previste sia a livello nazionale sia regionale hanno coperto solo parzialmente.

«Nonostante le criticità gestionali ed economiche che abbiamo affrontato, registriamo una performance di straordinaria rilevanza. Siamo riusciti a mitigare gli effetti dei fattori esterni, non prevedibili e controllabili, grazie ad un impianto aziendale ispirato ai principi di efficienza, efficacia, economicità e trasparenza.

Questo ci fa ben sperare per le nuove sfide che abbiamo all’orizzonte: la Regione Campania ha candidato AIR quale player unico regionale per il trasporto su gomma; a breve sarà completato l’iter della fusione per incorporazione inversa, con la nascita di AIR Campania Spa. Ma guardiamo anche oltre i confini regionali, alle gare relative all’affidamento dei servizi di Tpl nel Lazio e nel Molise», ha commentato l’Amministratore unico del gruppo, Anthony Acconcia.