CASERTA (Genesio Tortolano) - La Casertana continua la sua splendida marcia e ad inchinarsi dopo il Foggia sconfitto per 2 - 0 in trasferta al "Pino Zaccheria" è stato il team lucano del Picerno, quest'ultimo battuto tra le mura amiche dello stadio "Alberto Pinto" con il risultato di 2 -1, nel match valevole per la trentaseiesima giornata di campionato. La truppa rossoblù è una delle rivelazioni della stagione riguardante la serie C girone C. Entrambe le squadre hanno dimostrato di poter competere per le posizioni di vertice cammin facendo, poichè nessuna delle due era stata designata dagli addetti ai lavori per il raggiungimento dell'obiettivo play - off, traguardo già conseguito aritmeticamente. 

Il primo tempo

Il primo affondo del match è di marca ospite e arriva al 5': progressione sul settore destro di Albertini che tenta il cross che viene deviato in angolo dal difensore centrale della Casertana Deli. Al 7' il Picerno è pericoloso con una penetrazione nell'area di rigore rossoblù, ma l'attaccante ospite Murano non riesce a trovare il momento propizio per superare il portiere avversario Venturi. All'8' giunge il primo squillo dei falchetti, l'autore è Anastasio che lascia partire un tiro dalla distanza con la sfera che termina a lato. All'11'occasione per la Casertana: cross di Anastasio che pesca Curcio in piena area di rigore, il bomber ex Catanzaro va al tiro con la sfera che termina seppur di poco oltre la traversa. Al 15' ghiotta opportunità anche per gli ospiti con Santangelo che dall'interno dell'area batte a rete costringendo l'estremo difensore casertano Venturi ad un miracoloso intervento. Al 23' la Casertana si rende ancora minacciosa: cross del solito Anastasio per Curcio che da ottima posizione impatta il cuoio di testa ma non con l'esito sperato e l'occasione sfuma. Al 26' la Casertana va vicina al  al goal : i falchetti recuperano palla, Montalto in versione uomo assist serve Curcio che calcia a giro dal limite dell'area ma il tiro termina sulla traversa. Al 32' sulla conclusione di un super Anastasio dalla distanza è attento l'estremo difensore del Picerno Summa. Al 34' i lucani si proiettano in avanti e vanno al tiro dalla distanza con Guerra che non inquadra la porta. Al 40' sugli sviluppi di un corner per la Casertana battuto da Tavernelli, la sfera giunge all'ottimo Anastasio, quest'ultimo colpisce il pallone di testa ma non è fortunato poichè la traiettoria termina di pochissimo sopra la traversa. Il direttore di gara Luca De Angeli di Milano assegna tre minuti di recupero e al primo di questi ovvero al 46' arriva il goal della Casertana : cross dalla sinistra del superbo Anastasio che giunge nel cuore dell'area dove è ben appostato Curcio che questa volta non sbaglia ed infila il portiere ospite Summa. 

La ripresa

Nella ripresa il tecnico del Picerno Emilio Longo sostituisce Santangelo con Maiorino per donare ai suoi maggior capacitare offensiva. Al 58' dopo praticamente un primo quarto d'ora privo di emozioni, la compagine lucana ospite del Picerno perviene al pareggio con Murano che infila con precisione il portiere dei falchetti Venturi. Al 60' altra occasione per gli ospiti : Petito serve Maiorino che va al tiro dal limite dell'area sul quale l'estremo difensore della Casertana Venturi si fa trovare pronto. Dopo soltanto un giro di lancette e cioè al 61', sono i falchetti ad affacciarsi in avanti grazie alla solita progressione sul settore sinistro di Tavernelli che preferisce calciare verso la porta difesa da Summa invece di crossare, ma il suo tiro non è preciso e termina a lato. Al 63'Montalto prima viene trattenuto e poi atterrato in area, l'arbitro Luca De Angeli di Milano lascia correre tra le proteste dei falchetti. Al 65' : cross dalla destra di Calapai che pesca Curcio, colpo di testa del numero dieci rossoblù che non inquadra la porta. Al 69'calcio d'angolo battuto da Maiorino la traiettoria del pallone va direttamente verso la porta, l'estremo difensore della Casertana Venturi è attento e sventa il pericolo compiendo un grande intervento. Al 70' viene espulso il DS rossoblù Degli Esposti per proteste. Al 73' la Casertana va alla conclusione dalla distanza con Deli, la sfera scagliata con potenza termina di pochissimo fuori dopo una lievissima deviazione di un difensore ospite. Al 77' la Casertana usufruisce di un calcio di rigore per un fallo su Tavernelli ad opera del portiere lucano Summa che si guadagna anche il doppio cartellino giallo nel breve giro di pochi secondi. Per cercare di neutralizzare il penalty il tecnico del Picerno Emilio Longo è costretto ad operare un cambio forzato facendo uscire Albertini ed inserendo al suo posto Merelli. All'81' i falchetti si riportano in vantaggio con Montalto che dal dischetto degli undici metri trasforma la massima punizione. All'85' il suddetto trainer ospite picernese ed ex Cavese Longo, opera due cambi fuori Guerra e Ciko, dentro Pagliai e Graziani. All'86' anche il trainer rossoblù Vincenzo Cangelosi attinge al forze fresche provenienti dalla panchina : fuori Tavernelli e Toscano, dentro Taurino e Bacchetti. All'89' altro cambio per gli ospiti : fuori Novella e al suo posto entra Ceccarelli. Sono sette i minuti di recupero assegnati dall'arbitro Luca De Angeli di Milano che non modificano l'esito del match che si chiude con il successo della Casertana per 2 - 1. 

casertana

LE  PAGELLE 

Venturi 6 Sempre attento nelle poche circostanze che lo lo hanno visto impegnato.

Calapai 6,5 Gara disciplinata in entrambe de fasi, mostra le sue qualità da calciatore di spessore.

Celiento 6,5 Il capitano rossoblù è una sicurezza, dalle sue parti non c'è spazio per gli attaccanti avversari. 

Sciacca 6 Solita performance da grande lottatore ed arcigno francobollatore per le punte avversarie.

Anastasio 6,5 Macina chilometri e mostra di aver il piede caldissimo, sforma cross precisi e tenta la via del goal con qualche conclusione dalla distanza. 

Toscano 6,5 La sua presenza è sempre foriera di positività per la sua squadra. Il suo granitico carattere lo contraddistingue in tutte le sue performance.  E' un recupero importante per mister Vincenzo Cangelosi in ottica play - off. (Dal 87'Bacchetti sv)

Deli 6 Si merita la sufficienza per la tenacia e la volontà espressa durante tutto l'arco della gara.

Carretta 6 Si limita al compitino, una prestazione la sua senza acuti.

Curcio 7 E' l'autore della rete del vantaggio che conferma la sua abilita in fase realizzativa.

TAVERNELLI 6,5 Utilissimo alla causa per l'innata generosità che mostra in ogni circostanza. Per la serie il goal non è tutto. (Dal 87'Taurino sv)

Montalto 7 Sigla la rete decisiva trasformando con freddezza e precisione un calcio di rigore. Lotta come un leone da centravanti boa contro la retroguardia del Picerno.

All. Cangelosi 7 Merita un plauso per il magnifico lavoro svolto fino ad ora, poichè nessuno si aspettava di vedere la Casertana così in alto in classifica. 

Le Interviste del post gara

Soddisfatto per il bel risultato conseguito sul campo il trainer rossoblù Vincenzo Cangelosi che ha dichiarato : " E' stata una vittoria meritata contro un avversario forte come il Picerno che sta disputando un ottimo campionato e ha dimostrato anche contro di noi le sue qualità mettendoci in difficoltà in alcune situazioni. Sono contento per la prestazione dei miei. mi è piaciuta l'interpretazione ed il modo in cui i ragazzi hanno giocato. Tutto ciò è anche gradevole da vedere dalla tribuna. La partita è stata equilibrata ma nel complesso penso che sia un risultato che ci può stare. Alla fine con l'uomo in più, siamo riusciti a gestire meglio la situazione. sul pareggio sapevo che avevamo speso tanto ma non ho mai pensato di non poterla vincere. Sul primo rigore quello non dato io non faccio l'arbitro, quindi non è compito mio decidere. In campo non siamo da soli, quando trovi una squadra organizzata come quella del Picerno può succedere che trovi delle avversità. Bisogna saper soffrire. Per ora non ci penso ai play - off. Bisogna prima fare bene nelle prossime partite. Nei play - off su ventotto squadre, solo una riuscirà a festeggiare. Saranno importanti anche i singoli episodi in quel caso. Al termine del campionato vedremo dove saremo riusciti ad arrivare". Al sopraccitato trainer fa eco il centrocampista di lotta e di governo rossoblù Marco Toscano che afferma : " Sono felice per la vittoria e volgo lo sguardo ai play - off nei quali vogliamo disimpegnarci al meglio delle nostre possibilità". Proiettandoci al prossimo turno e cioè al match in calendario domenica, la squadra rossoblù della Casertana del presidente Giuseppe D'Agostino è attesa allo stadio "Alberto De Cristoforo ", dove è ospite dei tigrotti gialloblù del Giugliano di mister Valerio Bertotto. La gara valevole per la 37°giornata del campionato di serie C Girone C, inizierà alle ore 20 ed è reputata tra quelle rischiose dagli organi che si occupano della sicurezza per le manifestazioni sportive e pertanto sono stati adottati in sede di GOS, le seguenti misure organizzative : vendita dei tagliandi per i residenti nella provincia di Caserta esclusivamente per il settore ospiti e solo se sottoscrittori del programma di fidelizzazione della società sportiva "Casertana Football Club".