CASERTA – Ci sono anche tre campani tra i parlamentari coinvolti nella rissa avvenuta qualche giorno alla Camera mentre si discuteva sul decreto legge dell’autonomia differenziata.

Tre campani coinvolti

La vicenda ha fatto il giro di tutti gli organi di informazione e sui social. I deputati campani coinvolti sono i napoletani Arturo Scotto ed Enzo Amendola del Pd ed il casertano Gimmi Cangiano di Fratelli d’Italia. Anche loro infatti hanno preso parte alla zuffa scatenata dalla discesa verso i banchi del governo del deputato Leonardo Donno che voleva dare una bandiera italiana al ministro Calderoli.

Sanzione più grave a Cangiano

Proprio ieri sono state emesse le prime sanzioni da parte del presidente della Camera Lorenzo Fontana. Il provvedimento più grave al momento per i parlamentari campani è stato quello all’indirizzo del casertano Cangiano che è stato sospeso dalla Camera per 7 giorni