5F981AE79B41078FEDC22D3ABDAFE100

CASTELLAMMARE DI STABIA (Genesio Tortolano) - La compagine della Casertana esce sconfitta per 1 - 0 dal match esterno dello stadio "Romeo Menti", contro la capolista Juve Stabia allenata da Guido Pagliuca. Per i rossoblù del trainer Vincenzo Cangelosi sono tanti i rimpianti, poichè nella prima frazione ha giocato alla pari con gli avversari. Nella ripresa le vespe hanno preso in mano le redini del gioco e si sono imposte grazie ad un calcio di rigore trasformato da Candellone. 

Il primo tempo

Il primo pericolo della gara è di marca rossoblù ospite e giunge al 12': invito per Calapai sul settore destro, quest'ultimo opera un cross non perfettamente dosato per Montalto che è costretto ad indietreggiare non riuscendo ad impattare con precisione la sfera che termina a lato della porta difesa dall'ex Spal Thiam. Trascorre soltanto un giro di lancette e cioè al 13' e Candellone cade in area ospite dopo un contatto con Sciacca, il direttore di gara Simone Galipò della sezione di Firenze ben posizionato valuta l'episodio non punibile con il calcio di rigore. La Juve Stabia insiste e al 21'costruisce una bella occasione: invito di capitan Mignanelli che di prima serve Adorante, ma l'ex Inter non si fa trovare pronto all'appuntamento e spreca la ghiotta occasione solo davanti al portiere ospite Venturi. Al 33' uscita spericolata sulla trequarti dell'estremo difensore stabiese Thiam che devia la sfera in fallo laterale : l'attaccante esterno della Casertana Carretta rimette rapidamente in gioco il pallone che giunge a Casoli, quest'ultimo va al tiro dai trenta metri sul quale è provvidenziale il salvataggio del difensore dei padroni di casa Andreoni, quest'ultimo appostato sulla linea di porta. Gli ospiti rossoblù si rendono pericolosissimi al 34', quando costruiscono una ghiotta occasione :  Calapai opera un cross per Tavernelli che calcia, Carretta corregge con un assist di tacco per Montalto che non arriva per un soffio sulla sfera e l'opportunità sfuma. Immediata risposta dei gialloblù che al 37' si rendono pericolosi : cross del solito Mignanelli per Buglio che colpisce centralmente e non impensierisce il portiere avversario Venturi. Al 41' è Adorate ad andare al tiro ma la sfera termina oltre la traversa. Si va al riposo sul risultato di 0 - 0. 

partita

La ripresa

Nella seconda frazione di gioco e per l'esattezza al 51', la Juve Stabia va alla ricerca della rete del vantaggio e ci va vicinissima con Bellich che sugli sviluppi di un angolo, colpisce di testa e la sfera si stampa sulla traversa. E' decisivo il tocco del portiere ospite Venturi che cambia la traiettoria del pallone evitando la capitolazione per i rossoblù. Sull'altro fronte e cioè al 54', registriamo l'offensiva della Casertana con la conclusione di Tavernelli per termina a lato. Al 56' segnaliamo il bolide dalla distanza di Meli deviato in corner da Celiento. Le vespe cercano con grande voglia di sboccare il risultato e la Casertana arretra il baricentro per proteggere i propri sedici metri. Uno dei più attivi e pericolosi per la retroguardia rossoblù dei padroni di casa gialloblù è Mignanelli che gravita sul settore sinistro e al 60'opera un cross al centro dell'area per Candellone che non sfrutta adeguatamente l'invito. Prosegue il predominio territoriale delle vespe che falliscono di poco il goal con Bachini sugli sviluppi di un corner, corre il 69'. All'81' quando la gara sembra avviarsi sul pareggio, accede l'imponderabile con il fallo di mano di Anastasio, l'arbitro Simone Galipò assegna il calcio di rigore che viene trasformato da Candellone che con freddezza insacca il goal dell'1 - 0 che rovina la serata ai rossoblù. Al 92' la Casertana protesta per un contatto tra l'estremo difensore locale Thiam e Curcio, ma per il direttore di gara è tutto regolare anche se permangono dei dubbi. 

gara

IL TABELLINO

  JUVE STABIA  CASERTANA  1 - 0 

  JUVE STABIA (4 - 3 - 1 - 2) 1 Thiam, Andreoni, Bachini, Bellich, Mignanelli, Buglio, Leone, Meli (90'Erradi), Mosti (65'Piscopo), Candellone,   Adorante (92'Folino). A disp. Esposito, Romeo, Pierobon, Baldi, Guarracino, Garau, Gerbo, D'Amore, Picardi, Maranzino, Stanga, Piovanello All.   Guido Pagliuca

CASERTANA (4 - 3 - 3) 0 Venturi, Calapai, Celiento, Sciacca (86'Turchetta), Anastasio, Casoli, Darmian (75'Bacchetti), Matese, Carretta (59' Curcio), Montalto (75'Rovaglia),Tavernelli(75' Taurino).A disp. Marfella, Maiello, Soprano, Galletta, Deli, Paglino, Nicoletti. All. Vincenzo Cangelosi

ARBITRO : Simone Galipò di Firenze (ASSISTENTI SIMONE PIAZZINI di Prato e Franco Iacovacci di Latina IV Ufficiale Carlo Rinaldi di Bassano del Grappa)

RETI 81'Candellone su (rig.)

Note : serata mite, terreno in perfette condizioni; spettatori 2000 circa con la presenza di 300 tifosi provenienti da Caserta; angoli 7 - 2 per la Juve Stabia; ammoniti Leone, Sciacca, Calapai, Celiento, Buglio, Taurino, Matese; recupero 1' pt e 5' st

LE PAGELLE 

Venturi 6 Nulla può sul rigore, poiche intuisce l'angolo del tiro di Candellone ma l'esecuzione dell'attaccante gialloblù è chirurgica. Decisivo in un paio di circostanze.

Calapai 6 Nel primo tempo è l'autentica spina nel fianco della retroguardia della Juve Stabia. Nella seconda frazione di gioco cala visibilmente. 

Anastasio 5 Colpisce goffamente la sfera con il braccio in area regalando il rigore. 

Celiento 6,5 Si rivela fondamentale con un perfetto, nonchè tempestivo intervento su Candellone lanciato a rete. Buona la sua prestazione.

Damian 6 La sua è una gara di sacrificio al servizio della squadra, nonostante una condizione non ottimale. 

Matese 6,5 Corre e lotta con grinta su ogni pallone per novanta minuti, dimostrando di meritare la serie C.

Sciacca 6 Dopo pochi minuti viene punito dall'arbitro che gli sventola il cartellino giallo, dimostra grande attenzione in tutto l'arco della gara. 

Casoli 6 Si guadagna una buona chance, quando il portiere avversario Thiam si avventura in una temeraria uscita dalla propria porta.

Tavernelli 6 E' l'autore della prima conclusione al 10' della ripresa, quest'ultima non ha fortuna poichè termina a fil di palo (dal 75'Taurino sv).

Carretta 5,5 Decisamente opaca la sua prestazione e dopo un'ora di gioco il trainer Cangelosi  lo sostituisce. ( dal 60'Curcio 6 )

Montalto 6 non riesce a chiudere al 35' una buona azione della sua squadra (dal 75'Rovaglia sv ).

Cangelosi 6 La sua squadra non riesce più ad ingranare, un ko amaro al termine di una gara non eccezionale. 

 

C'eravamo tanto amati, la storia dell'amicizia terminata tra le tifoserie

Encomiabili i trecento supporter rossoblù che hanno seguito la Casertana allo stadio "Romeo Menti", incitando i loro beniamini, quest'ultimi sono entrati in ritardo di qualche minuto in virtù dei controlli effettuati da parte delle forze dell'ordine. I tifosi provenienti da Caserta hanno fatto sentire la propria voce per tutto il match, sostenendo i propri calciatori che hanno duellato con la capolista Juve Stabia. Sono decisamente ormai un lontano ricordo, gli anni seppur recenti dell'amicizia tra le le due tifoserie, ora non scorre buon sangue e la testimonianza tangibile sono i cori di scherno tra le due fazioni. In tanti ricordano i rapporti passati tra i Fedayn Bronx e la Curva Sud ne fu un esempio, l'amichevole dove venne presentato Nicola Mancino, parliamo di dieci anni fa. Nel corso del tempo le cose sono cambiate totalmente e nella stagione 2020 - 2021 si è rotto ogni legame con un episodio avvenuto allo stadio "Alberto Pinto". Nel fortino della prima delle classe si sono registrati cori a gran voce per i falchetti con alcuni sostenitori ospiti che sfidando il freddo pungente di inizio marzo si presentano a dorso nudo. Per tutta la gara vengono sventolati i vessilli e le bandiere rossoblù, colorando un settore per il quale era stato chiesto un ulteriore numero di posti ovvero altri 150 che però non è stato accordato.