CASERTA – Con 172 voti a favore la Camera ha approvato la legge sull’autonomia differenziata. La notizia, salutata a Montecitorio con l’esposizione dei vessilli regionali da parte dei deputati leghisti, ha immediatamente suscitato commenti e critiche.

La critica

Tra i primi ad intervenire sulla vicenda troviamo la segreteria provinciale di Caserta di Sinistra Italiana:

“Con la definitiva approvazione notturna della legge sull'autonomia differenziata la maggioranza di destra in parlamento ha sancito un principio: le cittadine e I cittadini italiani NON sono più tutti uguali di fronte alla legge. È il trionfo del disegno originario della Lega: frantumare il paese rompendo il vincolo di unità e di solidarietà nazionale. E lo sventolio in aula delle bandiere padane sta a dimostrarlo. Fratelli d'Italia e Forza Italia, complici, pagano il dazio di un patto scellerato. Alla Lega l'autonomia, a Forza Italia la separazione delle carriere e a Fratelli d’Italia il premierato. E a farne le spese sono la solidarietà nazionale, la democrazia e l'imparzialità di giudizio. 

La promessa di Sinistra Italiana

Avverseremo con ogni mezzo democratico questo provvedimento. Non ci rassegniamo a vedere il nostro paese diventare più ingiusto ed egoista. Serve più che mai l'unità di tutte le opposizioni e la mobilitazione di cittadine e cittadini per contrastare e fermare un governo di irresponsabili”.