5F981AE79B41078FEDC22D3ABDAFE100

CASERTA - In mattinata, si è tenuto, presso il Duomo di Caserta, il rito del “precetto pasquale” per le donne e gli uomini della Polizia di Stato. La cerimonia è stata officiata da don Enzo Carnevale, Cappellano della Polizia di Stato, con la partecipazione di rappresentanti dei Comandi provinciali dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e dei Vigili del Fuoco.

La celebrazione

Nel corso della celebrazione religiosa, il Questore di Caserta ha consegnato alla Curia l’ampolla di olio ottenuto dagli ulivi del “Giardino della Memoria Quarto Savona Quindici” di Capaci, ubicato nel luogo in cui morirono il giudice Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli uomini della scorta, Antonio Montinaro, Rocco Dicillo e Vito Schifani.

Polizia in chiesa
Cerimonia al Duomo

Il giardino

Nel Giardino, voluto da Tina Montinaro, moglie di Antonio, inaugurato nel 2017, sono piantumati alberi di ulivo dedicati alle vittime innocenti di mafia. Il Giardino è il simbolo di rinascita su una terra macchiata di sangue, così come l’olio prodotto da quegli ulivi che, dallo scorso anno, nel periodo pasquale, viene inviato, tramite le Questure, a tutte le Diocesi italiane per essere consacrato ed utilizzato in occasione dei Sacramenti religiosi.

In questa provincia, i Commissariati di pubblica sicurezza consegneranno le ampolle ai Vescovi delle Diocesi del territorio.