SESSA AURUNCA – Ha del paradossale la vicenda che arriva da Sessa Aurunca. In località Marzuli, a causa di un ponte chiuso per lavori di manutenzione, un cittadino del posto disabile è stato praticamente costretto a non poter lasciare la propria abitazione

Ha bisogno di ossigeno liquido

L’uomo, proprio a causa della chiusura dell’unico passaggio alle strade di collegamento, è rimasto completamente isolato da tutto e tutti. Il fatto più grave però è che il cittadino in questione deve essere continuamente rifornito di ossigeno liquido. La situazione del ponte e la strada vicinale chiusa per un cancello di proprietà privata rende molto difficoltose le operazioni di consegna.

La denuncia

Per questo il cittadino ha contattato i media locali raccontando la sua vicenda ed il suo disagio nella speranza che le istituzioni intervengano al più presto risolvendo questo problema di vitale importanza.