5F981AE79B41078FEDC22D3ABDAFE100
Carabinieri
Carabinieri

CASAL DI PRINCIPE - Si erano appartati a bordo di un furgoncino in via Ancona a Casal di Principe, dove, con il favore del buio e della stradina sterrata, credevano di non essere scoperti dalla pattuglia dei carabinieri in transito durante un servizio di controllo del territorio.

Erano da poco passate le 23.00 di ieri sera quando i militari dell’Arma hanno raggiunto il van Peugeot Rifter con a bordo tre persone. Alla vista dei carabinieri l’uomo seduto sul sedile posteriore ha occultato qualcosa sotto il sedile insospettendo i militari.

La perquisizione

A seguito della perquisizione personale e veicolare sono stati rinvenuti e sequestrati, nella disponibilità del conducente e del passeggero anteriore, rispettivamente di 19 e 17 anni, una catena in acciaio con un cacciavite alla sua estremità, una bustina con alcune dosi di marijuana, un tirapugni in metallo con lama e un coltello a serramanico. Il passeggero posteriore, invece, un 45enne nigeriano già noto alle forze dell’ordine, è stato trovato in possesso di un tocchetto di marijuana del peso di circa 50grammi.

Portati in caserma 

I tre sono stati accompagnati in caserma dove i carabinieri, a seguito di immediati accertamenti che hanno permesso di ricostruire la cessione dello stupefacente, hanno proceduto all’arresto per detenzione ai fini di spaccio del 45enne e al deferimento in stato di libertà dei due ragazzi, che dovranno rispondere di porto di armi od oggetti atti ad offendere. Il nigeriano, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, a disposizione della competente autorità giudiziaria.