AVERSA – E’ arrivata la condanna per tre medici dell’ospedale Cardarelli di Napoli accusati di aver provocato la morte di Nunzia Nobis, la 43enne mamma di tre figli di Aversa.

La pena inflitta

I professionisti. sono stati condannati ad un anno e due mesi di reclusione. A pronunciare la sentenza è stato il giudice Forte del Tribunale di Napoli. Stando a quanto emerso dal processo, la donna sarebbe deceduta in seguito ad un’emorragia provocata dall’intervento per l’asportazione di un rene.

L'operazione sbagliata

I fatti risalgono al giugno 2020. La mamma di Aversa venne sottoposta ad una nefrectomia radicale, intervento che venne effettuato in laparoscopia. Una manovra errata durante l’operazione però provocò una lesione di 2 cm ad una vena che provocò naturalmente un’emorragia. Nonostante questo l’operazione andò avanti senza alcun intervento teso a comprimere la vena lacerata. Solo dopo 4 ore venne chiamato in sala operatoria il chirurgo vascolare. La 43enne venne quindi sottoposta ad altri due interventi, ma tutto fu vano. Morì l’8 giugno.