5F981AE79B41078FEDC22D3ABDAFE100

SAN NICOLA LA STRADA - Erano circa le 20.00 di ieri quando il proprietario di uno degli appartamenti siti all’interno del parco “Il Noce”, a San Nicola La Strada, in quel momento in casa, ha richiesto l’intervento dei carabinieri al numero di emergenza “112”.

L'allarme

L’uomo, in evidente stato di agitazione, ha riferito all’operatore della Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Caserta che due malviventi, scesi da una Smart Forfour, a bordo della quale avevano lasciato un terzo complice, avevano appena scavalcato la recinzione della sua abitazione e stavano cercando di entrare in casa.

arresto

L'intervento

Sono bastati pochi minuti ai militari della Stazione locale Stazione, attivati dalla Centrale Operativa, per raggiungere l’indirizzo segnalato dove due dei tre malviventi, accortisi del sopraggiungere dei militari, sono scappati a piedi facendo perdere le proprie tracce nelle vie circostanti.

Il terzo ha invece tentato di avviare il motore della Smart per guadagnare la fuga, ma ha trovato davanti a sé i carabinieri che gli hanno sbarrato la strada. Il 26enne albanese, in Italia senza fissa dimora, è stato immediatamente bloccato e sottoposto a perquisizione personale e veicolare. A bordo dell’auto sono stati rinvenuti e sequestrati attrezzi artigianali atti allo scasso, guanti in materiale plastico e uno scaldacollo.

Il malvivente, dopo le formalità di rito, è stato arrestato e trattenuto presso le camere di sicurezza dell’Arma a disposizione della competente Autorità giudiziaria che, nella mattinata odierna, nel convalidare l’arresto ne ha disposto la detenzione per anni 1 e mesi 9, pena sospesa, ed il divieto di dimora nella regione Campania.

Indagini in corso volte all’identificazione dei fuggitivi.