5F981AE79B41078FEDC22D3ABDAFE100

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Nuovo passo in avanti nelle indagini sull’omicidio di Emanuele Nebbia, il 26enne di Santa Maria Capua Vetere, ucciso con un colpo di pistola alla tempia la notte dell’ultimo dell’anno nei pressi della sua abitazione in via traversa Raffaello.

La scoperta

La polizia infatti ha ritrovato una pistola calibro 7,65 a Capua nella casa di una parente acquisita del Nebbia in un quartiere popolare. 

113

L'arma usata per la stesa

Per la squadra mobile della Questura di Caserta questa pistola non è quella usata per colpire mortalmente Emanuele, ma viceversa quella che il Nebbia avrebbe utilizzato per una stesa avvenuta nel dicembre scorso nella palazzina di un rivale nel controllo delle piazze di spaccio.

La donna, trovata in possesso della pistola, è stata deferita per detenzione abusiva d’arma da fuoco.