SANT’ARPINO - Sottoscritto, alla fine della settimana scorsa, il decreto regionale che stanzia in via definitiva i fondi per il rifacimento di via Martiri Atellani. Sono in totale 2 milioni e 985mila euro per il progetto “Lavori di adeguamento e manutenzione straordinaria per il ripristino, il miglioramento delle condizioni di sicurezza ed il decongestionamento” di via Martiri Atellani che è stato presentato nel 2018 ed è stato ammesso provvisoriamente a finanziamento nel 2019. L’iter burocratico è stato rallentato poiché nel 2020 con un decreto del presidente della Regione è stata soppressa la struttura tecnica regionale che si stava occupando del finanziamento e le funzioni espletate da quest’ultima sono state trasferite ad un altro staff. La procedura ora si è conclusa e per fine settembre a Palazzo Ducale contano di aprire i cantieri. A farlo sapere sono stati, ieri, il sindaco Ernesto Di Mattia e l’assessore ai lavori pubblici di Palazzo Ducale Gennaro Capasso (nella foto)

“Speriamo di aprire quanto prima il cantiere per riqualificare quella che oggi rappresenta la più importante arteria commerciale del nostro Comune e dell’intero agro. - hanno fatto sapere il primo cittadino e il delegato ai lavori pubblici - Per settembre dovrebbero partire i lavori che interesseranno il tratto di strada che parte dall’incrocio con Gricignano di Aversa e arriva fino all’incrocio di via Rotondella. Con questo progetto diamo una risposta concreta ai cittadini che quotidianamente ci chiedono di intervenire sull’ex provinciale. Si tratta indubbiamente di uno dei nostri più importanti obiettivi di questo ciclo amministrativo”.

“L’intervento, nello specifico, prevede la messa in sicurezza di tutte le intersezioni - ha evidenziato Capasso - con l’installazione di nuova segnaletica orizzontale e verticale nonché la realizzazione di due nuove rotatorie: una nel territorio di Sant’Arpino tra via Martiri Atellani e corso Umberto I (Gricignano di Aversa) e un’altra all’intersezione con Corso Atella e via Piave nel territorio comunale di Succivo. Sarà realizzato il sistema fognario nel tratto compreso tra via De Gasperi e la V traversa: nello specifico si prevede di realizzare un primo tratto che convogli le acque nella esistente fognatura di via Don Minzoni ed un secondo tratto che convogli le acque nella esistente fognatura di via F.lli Cervi. Saranno sistemati i marciapiedi, saranno realizzate aiuole di circa 8 metri quadri e verranno installati degli attraversamenti pedonali rialzati in asfalto stampato. I lampioni presenti, tutti a lampade a vapori di mercurio e a incandescenza, saranno sostituiti con lampade LED che hanno un’accensione immediata e un fascio di luce più potente. Infine si prevede il rifacimento totale del manto stradale con la totale scarificazione, la rimozione del substrato esistente, la messa in opera di una nuova fondazione stradale, la realizzazione di una nuova sezione stradale e la messa in opera di strato di autotene antipumping”.