CASERTA – Il “Giannone” di Caserta si conferma fucina di grandi menti e di grandi campioni. L’ex studentessa del liceo casertano Sara Maria Kowalczyk ha conquistato l’argento nella spada femminile alle Universiadi di Chengdu. Si tratta della prima medaglia per l’Italia nella competizione. Classe 2001, Sara è la portacolori del Centro Sportivo dell’Esercito e frequenta la facoltà di Scienze Motorie all’Università di Napoli Parthenope.

Quello di Sara Maria Kowalczyk è stato una cavalcata trionfale che l’ha vista superare la fase ad eliminazione diretta, vincendo sia contro l’uzbeka Zubaydulloeva che sulla francese Camille Nabeth. Agli ottavi di finale, l’atleta casertana ha battuto per 15 a 13 la numero 2 della competizione, la cinese Tang. Ai quarti ha battuto per 15 a 9 la francese Vanryssel mentre in semifinale ha sconfitto la giapponese Terayama per 15 a 13. In finale la nostra atleta si è piegata putroppo alla coreana Hsieh. Resta un argento di grande valore che conferma la stoffa della campionessa casertana che lo scorso maggio ha conquistato l’argento all’Europeo Under 23 a Budapest.

FOTO