Il sindaco Giuseppe Vinciguerra
Il sindaco Giuseppe Vinciguerra

CERVINO - Emergenza idrica a Cervino: ieri, mercoledì 22 maggio, la convocazione di un tavolo tecnico permanente. 

I dettagli dell'incontro

L’incontro, che si è svolto in mattinata nei locali della Prefettura di Caserta, è stato indetto dal prefetto di Caserta, dott. Giuseppe Castaldo, di concerto con il Ministero dell’Interno, dietro richiesta urgente di intervento del sindaco Giuseppe Vinciguerra, inoltrata lo scorso 17 maggio a seguito di un guasto a una tubazione rinvenuto a nove metri di profondità. Il guasto aveva determinato l’interruzione del servizio idrico e la chiusura dei plessi scolastici sul territorio di Cervino capoluogo. La riunione ha visto la presenza di tutte le parti coinvolte nel processo emergenziale, terminando con la disposizione dell’imminente esecuzione di uno stralcio del progetto di rifacimento. I lavori partiranno entro il mese di luglio

La lettera di elogio del sindaco

Al termine  dell’appuntamento, il Sindaco ha provveduto all’invio di una lettera di elogio e ringraziamento al Prefetto e, per conoscenza, al Ministro dell’Interno. La missiva, pervenuta ai destinatari nella giornata odierna, ha avuto la finalità di esternare stima e gratitudine per la fattiva collaborazione, che ha condotto, in tempi celeri, a una prima risposta risolutiva. “Esprimo il più sentito apprezzamento istituzionale e personale per l’interessamento mostrato – si legge nel testo della missiva. L’avvio delle operazioni si configura, innanzitutto, come un risultato tangibile della solerzia applicata nell’affrontare la problematica, traducendosi, inoltre, in una garanzia di tutela della comunità cervinese, vessata dai disagi di un disservizio pubblico che le sottrae, costantemente, un bene essenziale”. Il Primo Cittadino ha, inoltre, invitato il Prefetto a prendere parte alla manifestazione che si terrà in occasione dell’inizio delle attività, con la volontà di dare un segnale di massima attenzione e vicinanza delle Istituzioni al territorio.