CASERTA - E’ il giorno del Solstizio: 20 giugno 2024 ore 22.50, il sole si ferma sul punto più alto sopra l’equatore celeste, per poi riabbassarsi lentamente. Andrea Garbinato, responsabile redazione del sito www.iLMeteo.it, conferma dunque un inizio estate 2024 decisamente rovente, in coincidenza con il picco di caldo dell’anticiclone africano Minosse; tra l’altro, durante il solstizio, registreremo il giorno più lungo dell’anno nel nostro emisfero con circa 15 ore e 15 minuti di luce.

Le temperature in Campania

Tutta questa luce e tutto questo sole, con l'ulteriore espansione dell’anticiclone Minosse, causeranno temperature africane fino a 43°C al Centro-Sud e tanta afa al Nord. Il giorno del Solstizio sarà dunque eccezionale: sono attesi picchi di 43°C in Campania tra Napoli e Salerno, in Puglia arriveremo a 41°C specie nel tarantino, ma farà un caldo estremo anche al Centro con 40°C a Terni, 39°C a Roma e 38°C a Firenze. Non mancheranno però dei temporali sull’estremo settore di Nord-Ovest, anche se saranno perlopiù confinati alle regioni alpine. Venerdì la canicola colpirà soprattutto il Sud, specie in Puglia, Campania e Sicilia con 41°C a Taranto, Benevento, Caserta e Foggia, 39-40°C diffusi tra Siracusa e Caltanissetta. Farà comunque ancora caldo anche sulla Capitale, mentre al Nord arriveranno dei temporali, anche intensi, che mitigheranno un po’ la calura. 

Pioggia nel weekend

Nel weekend cambierà tutto: assisteremo alla sconfitta di Minosse da parte di un nocciolo di aria più fresca di origine nord europea; sono previsti frequenti acquazzoni, specie da domenica in poi e per gran parte della prossima settimana, con un calo graduale delle temperature. L’ultima settimana di giugno sarà dunque movimentata con sole prevalente al mattino e temporali forti nel pomeriggio sulle regioni del Centro-Nord; almeno fino a mercoledì questa instabilità porterà acquazzoni ma anche un generale calo delle temperature, che finalmente rientreranno nella media del periodo anche al Sud.