CERVINO. Nel primo pomeriggio di oggi, martedì primo agosto, un incendio boschivo è divampato in località Carmiano, frazione del Comune di Cervino.

Le fiamme, che non sembrano essere di natura dolosa, si sono propagate su una superficie estesa dell’area e hanno bruciato diversi ettari di terreno, provocando danni alla sola vegetazione.

Lo spegnimento è avvenuto ad opera di due Squadre Antincendio della Regione Campania, prontamente intervenute, coadiuvate dal Nucleo Comunale di Protezione Civile. Le operazioni di intervento e di contenimento, provvidenziali per domare i roghi e per arginare il rischio di propagazione, si sono concluse con successo dopo alcune ore di intenso lavoro da parte degli operatori regionali specializzati e dei volontari. Le attività, condotte esclusivamente via terra, si sono tradotte nel lancio di acqua e di liquido estinguente, fino al ripristino delle condizioni di stabilità e alla messa in sicurezza della zona. Gli interventi, monitorati a distanza dal sindaco Giuseppe Vinciguerra e dall’assessore alla Protezione Civile Francesco Piscitelli, hanno consentito di operare sul fuoco tempestivamente, frenando la forza e la capacità distruttiva dell’incendio, alimentato anche dal vento. La situazione è, al momento, sotto controllo, fermo restando che il monitoraggio resterà alto per i prossimi giorni, quando sono attese ancora forti ondate di caldo. “Vogliamo ringraziare, a nome dell’intera Amministrazione, le Squadre regionali intervenute e i nostri volontari della Protezione Civile per l’impegno e l’ottimo lavoro svolto – hanno dichiarato Sindaco e Assessore. La prevenzione e il controllo del territorio sono una priorità del periodo estivo, in cui è necessario essere pronti a fronteggiare queste emergenze per evitare che ne possano derivare danni all’ambiente e, in casi estremi, alle persone. In tal senso, siamo stati lungimiranti nella formazione assicurata ai nostri volontari, che hanno potuto fornire un’ulteriore assistenza a due squadre estremamente preparate, a cui rinnoviamo tutto il nostro riconoscimento”.