5F981AE79B41078FEDC22D3ABDAFE100

MARCIANISE – E’ arrivata la condanna per Alessandro Boccagna, il 56enne originario di Marcianise, accusato dell’omicidio di Ivo Tamantini di 77 anni ucciso con colpi di zappa nelle campagne di Grosseto.

La condanna

Il giudice della Corte d’Assise di Grosseto ha condannato il Boccagna a 14 anni e 3 mesi di reclusione oltre ad un risarcimento di 50mila euro alla moglie e alle figlie che si sono costituite parte civile. La Procura aveva chiesto la condanna a 15 anni di reclusione.

legge

L'omicidio

L’omicidio risale al 23 luglio 2020. Boccagna, ex militare del reggimento “Savoia Cavalleria”, aveva da tempo continue liti con il Tamantini per il passaggio verso gli orti sito di fronte alle case di entrambi. Quella mattina la lite ebbe esiti tragici. Boccagna colpì con la zappa il Tamantini che morì dopo qualche giorno in ospedale. 

Per risalire all’aggressore furono indispensabili le immagini delle telecamere di sorveglianza poste nell’abitazione del Boccagna ritenuto colpevole quindi di omicidio preterintenzionale aggravato dai futili motivi.