CANCELLO ED ARNONE - Due palchi per serate di musica e una lunga passeggiata per provare la bontà della mozzarella. E' questo il doppio volto della 45ma edizione della Festa della Mozzarella il 5 e 6 agosto nel Comune di Cancello ed Arnone, la città in provincia di Caserta dove la mozzarella si produce per tutta Italia e viene esportata in tutto il mondo.

"Un progetto di gioia e promozione" che il sindaco di Cancello ed Arnone Raffaele Ambrosca e il direttore artistico Gianni Simioli hanno presentato oggi insieme all'assessore regionale al Turismo Felice Casucci: "La mozzarella di Cancello ed Arnone - spiega Casucci - è un prodotto diverso dagli altri, per il suo sapore salmastro che deriva dal latte delle bufale nutrite con un'erba particolare per la sua vicinanza al mare e si propone anche nella doppia versione oro bianco e oro nero. Per la sua peculiarità salmastra è un prodotto straordinariamente riconosciuto anche sui mercati internazionali.

L'idea di unire l'eccellenza enogastronomica con l'idea dello spettacolo, dell'identità territoriale, della tradizione, del lavoro, dell'accoglienza e dell'ospitalità fa crescere il territorio che ha bisogno di stimoli virtuosi. La Regione Campania sostiene la Festa della Mozzarella perché sposa due elementi significativi: la produzione di un'eccellenza e la possibilità di raccontare le storie di un territorio che vanno scoperte. Qui c'è un turismo culturale che può crescere tantissimo perché è un territorio che ha delle valenze, soprattutto archeologiche, molto rilevanti".

Ma la due giorni dalle 19 all'una di notte sarà prima di tutto di serate musicali, organizzate da Gianni Simioli: con lui su due palchi Raiz, Maria Nazionale, Giovanna Sannino, Vincenzo Comunale, Errico Porzio e la partecipazione straordinaria di Cristiano Malgioglio che renderà omaggio a Federico Salvatore con una interpretazione della canzone "Sulla porta". Poi, un finale da ballare con la Compagnia SoleLuna e il suo folk rock napoletano; e tanta musica con Rosario Miraggio, SLF, Plug, Tommaso Primo, Gabriele Esposito, Nicola Siciliano, Samurai Jay, Mavi, Jovine, Andrea Tartaglia, Peppoh, Veronica Simioli, Roberto Lama, Federico Di Napoli, Yoseba, Ansiah, Olegg, Vesuviano, Thema, Ste e Gaiè. Questo il parterre di una rassegna sostenuta e promossa dalla Regione Campania, promossa e organizzata dal Comune di Cancello ed Arnone e da Pro Loco Terre di Cancia e Lanio, con il patrocinio morale della Provincia di Caserta e dell'UNPLI (Unione Nazionale Pro Loco d'Italia) e che lo scorso anno ha registrato 40.000 presenze: "Il supporto del presidente De Luca - spiega il sindaco Ambrosca - dà prestigio e concretezza al progetto di promozione del territorio di Cancello ed Arnone.

L'Italia è la patria del buon cibo, ogni regione ha le sue peculiarità e all'interno delle regioni ogni territorio ha un prodotto o una pietanza caratteristici. Il territorio di Cancello ed Arnone trova la sua identità nella conservazione dell'arte casara tradizionale: qua la mozzarella è realizzata da famiglie di imprenditori giunte alla terza o quarta generazione di allevatori e produttori e sulle nostre tavole arriva l'oro bianco prodotto ancora seguendo le antiche tecniche di lavorazione come la mozzatura a mano. Il lavoro dei caseifici di Cancello ed Arnone, con una mozzarella che raggiunge tantissimi paesi nel mondo in Europa, in America, in Cina e, persino, negli Emirati Arabi, mi rende orgoglioso. Al gusto e alla genuinità uniamo l'arte, la musica e lo spettacolo.

Per il secondo anno ho affidato la direzione artistica della Festa della Mozzarella a Gianni Simioli, che, insieme agli ospiti del Premio Eccellenze Volturno, porterà su due palchi tantissimi artisti. La Festa è anche per i bambini, a cui è dedicata un'area Kids, dove troveranno gonfiabili e una versione baby del caratteristico panino con la mozzarella".

FOTO