5F981AE79B41078FEDC22D3ABDAFE100

CASERTA - "Ho appreso dai social che il Comune di Caserta ha inteso chiudere il Centro antidiscriminazione da orientamento sessuale e identità di genere gestito ottimamente da RAIN Arcigay grazie ad un finanziamento ministeriale. Parliamo di oltre 1900 chiamate ricevute e 1474 ore gratuite di psicoterapia e di supporto legale.  Una vera follia. Chiudere presidi dei diritti in questo periodo storico è un gesto scellerato. Nella nostra città bisogna aprire una questione politica: il centro sinistra che fa scelte di questo tipo è molto lontano dal progressismo, dalla difesa dei diritti dei più deboli e delle persone discriminate.  
Mi chiedo cosa significhino i valori se quando si governa si sceglie di fare il contrario.
Presenterò un'interrogazione urgente ed attenzionerò la vicenda alla Segretaria del PD Schlein e alla commissaria Camusso.
Il Centrosinistra tutto ed il PD in particolare dovrebbero fare una seria riflessione su quali figure istituzionali possano davvero rappresentarne la linea politica e tradurla in scelte amministrative." Dichiara Raffaele Giovine, consigliere comunale di Caserta Decide.