ORTA DI ATELLA – Avevano pubblicato su un noto social network il video con il quale proponevano in vendita, a prezzi vantaggiosi, numerosi prodotti alimentari quali snack monoporzione, succhi di frutta, croccantini, frutta secca, yogurt e tanti altri, mostrando anche marca e data di scadenza.

L’annuncio, che in breve tempo ha fatto il giro del web con un discreto numero di visualizzazioni, è stato visto anche dal responsabile della logistica e degli acquisti di una delle società che approvvigionano tali prodotti.

Grazie ai numeri di lotto, che lo stesso è riuscito ad estrarre dal videoclip, è riuscito attraverso un controllo incrociato con le ditte fornitrici a identificare la tipologia di snack e l’effettiva esclusione degli stessi dalle piattaforme di vendita al pubblico.

Dopo aver formalizzato la denuncia presso la Stazione Carabinieri di Orta di Atella, in provincia di Caserta, i militari dell’Arma hanno scoperto che il filmato era stato realizzato da un ventisettenne e un trentanovenne della zona, impegnati nella vendita di prodotti alimentari che, a seguito di controlli eseguiti presso il loro deposito, sono stati trovati in possesso degli snack proposti ne videoclip, corrispondenti a 6.622 colli per un valore commerciale di circa 7.000,00 euro. Per i prodotti rinvenuti i due non sono stati in grado di fornire fatture o altra documentazione utile a risalire alla provenienza e compravendita degli stessi.

Gli alimenti sono stati sottoposti a sequestro dai militari dell’Arma che, contestualmente, hanno denunciato in stato di libertà i commercianti che dovranno rispondere di ricettazione in concorso.