SANTA MARIA A VICO - Aveva denunciato, il 4 agosto scorso, presso la Stazione di Arienzo, in provincia di Caserta, il furto della sua autovettura ad opera di ignoti e questa mattina, mentre era in transito su via Nazionale nel comune di Santa Maria a Vico ha riconosciuto la propria auto, ma con apposta una targa diversa dalla sua.

Dopo pochi istanti il trentaseienne ha chiamato il “112” e richiesto l’intervento dei militari.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Stazione di Santa Maria a Vico che, poche centinaia di metri più avanti, sono riusciti a bloccare il mezzo segnalato e a identificare il conducente. Le immediate verifiche hanno consentito, nonostante sullo stesso fosse stata apposta una targa diversa, poi risultata alterata, di riscontrare il numero di telaio perfettamente corrispondente a quello dell’Auto oggetto di furto.

Inoltre all’interno della stessa, una Alfa Romeo Stelvio, il proprietario ha riconosciuto anche alcuni oggetti personali ancora ivi presenti.

L’uomo alla guida, un trentatreenne di origine indiana, è stato denunciato in stato di libertà e dovrà rispondere di ricettazione.

L’auto recuperata è stata sottoposta a sequestro penale. Indagini in corso da parte dei carabinieri della locale Stazione.