Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

SAN PIETRO INFINE – E’ allarme a San Pietro Infine. Nel paesino dell’Alto Casertano al confine tra tre regioni (Lazio, Campania, Molise), sono stati trovati diversi cani morti avvelenati.

Un fenomeno preoccupante

Gli animali vengono uccisi con l’utilizzo di polpette o altre tipologia di alimenti avvelenati. Questa illogica situazione ha scatenato le ire della cittadinanza che hanno chiesto aiuto anche alle forze dell’ordine per cercare di dare un volto all’uomo che sta mettendo in atto queste azioni ignobili.

Lo smaltimento delle carcasse

Nel frattempo però emerge anche un altro problema: quello della rimozione delle carcasse. Al momento sembra che ad intervenire in tal senso, contro ogni procedura di legge, siano gli operatori ecologici, perché l’Asl al momento non ha risposto alle chiamate.